Unità di Crisi dell'Università degli Studi dell'Aquila

L’Università dell’Aquila ha intrapreso un percorso che attraverso il miglioramento di buone pratiche, porti alla strutturazione di comportamenti adeguati in caso di emergenza post sisma e di corrispondenti operatività utili come risposta immediata dopo una catastrofe. Memoria e Responsabilità sono i due concetti chiave che sintetizzano meglio la motivazione ad avviare un simile percorso. La memoria di quanto accaduto ha innescato una reazione comportamentale che, guidata all’insegna della Responsabilità gestionale, si è tradotta in azione amministrativa. L’obiettivo è stato quello di strutturare la migliore forma di comunicazione rivolta all’utenza esterna in caso di crisi o emergenza dopo un sisma, tenendo conto che tale fattore è rilevante se si considera l’importanza che riveste questa attività dedicata all’intera comunità accademica (circa 20000 studenti).

Obiettivi, destinatari e contesto: 

L’obiettivo è stato quello di strutturare la migliore forma di comunicazione rivolta all’utenza esterna in caso di crisi o emergenza dopo un sisma, tenendo conto che tale fattore ha molta rilevanza se si considera l’importanza che riveste questa attività dedicata all’intera comunità accademica che, nel nostro caso, conta circa 20000,00 iscritti e 1500 unità di personale docente e tecnico amministrativo. La formazione è stata affidata ad un esperto di livello nazionale sulla comunicazione istituzionale in condizione di crisi ed è stata rivolta agli Uffici di Governance, ai Settori della Sicurezza e a quelli tecnici, allo scopo di creare una Unità di Crisi con competenze e compiti specifici in caso di emergenza a seguito di sisma. Attualmente l’Unità di Crisi è formalmente costituita ed è stato approvato un vero e proprio Protocollo di emergenza che stabilisce in modo preciso tempi e tipologie di reazione nonché le successive forme di comunicazione rivolte all’esterno.

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?