Sportello Appalti Imprese

Soluzioni e servizi per essere vincenti nel mercato degli appalti

Lo Sportello Appalti Imprese è uno Sportello fisico e virtuale che mette a disposizione strumenti, competenze e conoscenze di natura economica, giuridica e tecnica in materia di appalti pubblici di lavori, servizi e forniture. È una community nella quale interagiscono le imprese operanti nel mercato degli appalti o interessate a farlo, le stazioni appaltanti della Sardegna e tutti gli stakeholder territoriali.

I servizi erogati sono i seguenti:

1. Percorso formativo: progettazione ed erogazione di un percorso formativo costituito da 15 moduli di due giornate ciascuna, che si è svolto a Cagliari dall'8 novembre 2012 al 18 aprile 2013 e che ha coinvolto oltre 500 partecipanti. Attualmente è in fase di progettazione un Master in procurement management che partirà nella seconda metà del 2014;
2. Attività di animazione: oltre 10 convegni (7 in fase di start up e tre a regime) dedicati alle tematiche più strategiche del mondo degli appalti: innovazione nella filiera dei lavori pubblici, centralizzazione e aggregazione degli acquisti, stazioni uniche appaltanti, MEPA, e-procurement, ecc.;
3. Consulenza on site: circa 50 giornate di formazione e consulenza (35 in fase di start up e 19 a regime) su tematiche legate al procurement innovativo. I seminari sono diffusi in tutta la Sardegna e coinvolgono imprese e stazioni appaltanti;
4. Laboratori di simulazione bandi: 13 laboratori di simulazione bandi (4 in fase di start up e 9 a regime), nei quali le imprese si eserciteranno nella scrittura delle offerte tecniche e nella costruzione di budget di progetto;
5. Attività di consulenza on line, che consente a coloro che si iscrivono al portale dello Sportello di usufruire dei servizi on line, quali: "L'Esperto Risponde" (risposta a pareri), numero verde dedicato a tutti coloro che hanno problematiche urgenti da risolvere in materia di appalti, caselle di posta specifiche sul MEPA;
6. Attività di consulenza sul MePA e CAT (Centrale di Acquisto della Regione Sardegna): coinvolgimento di circa 500 imprese per le quali è stata avviata l’iscrizione al MEPA attraverso un’attività di affiancamento diretto e personalizzato;
7. Attività di networking: coinvolgimento continuativo di tutti i principali attori del procurement a livello nazionale e regionale: Consip, AVCP, centrali di committenza regionali, Sardegna CAT, Centro regionale di Programmazione, Servizio Ambiente Regione Sardegna, Ecosportelli provinciali, costituendo Osservatorio regionale appalti;
8. Creazione di un portale ( www.sportelloappaltimprese.it) come luogo virtuale all’interno del quale, imprese, esperti del settore e stazioni appaltanti possono interagire. Attualmente (al 7 aprile 2014) sono iscritti circa 208 stazioni appaltanti, 283 imprese e oltre 73 esperti. Nel complesso i singoli utenti che usufruiscono dei nostri servizi sono circa 1.651.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La soluzione è stata sviluppato per tutti gli operatori sardi che operano nel mercato degli appalti pubblici, siano essi di natura pubblica o privata. IMPRESE SARDE: per acquisire le necessarie conoscenze e competenze per operare con successo o consolidare il proprio posizionamento nel mercato degli appalti pubblici e per individuare partner qualificati; STAZIONI APPALTANTI SARDE: per progettare bandi di qualità e per individuare potenziali fornitori da inserire nei propri albi; ESPERTI, LIBERI PROFESSIONISTI: per erogare attività formative informative e di assistenza in grado di attivare un circolo virtuoso di competenze; ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA: per ricevere un valido supporto nell’erogazione di servizi alle imprese in materia di gare e appalti.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?