Progetto SOFIA

Il sistema operativo per la formazione e le iniziative di aggiornamento degli insegnanti

Il progetto Sofia ha realizzato un ecosistema digitale che consente riunire in un’unica piattaforma le attività connesse con il ‘ciclo di vita della formazione dei docenti’ ed in particolare: l’analisi del fabbisogno e della domanda segmentata per i vari destinatari; l’organizzazione del Piano di formazione docenti 2016-2019; l’attuazione e la gestione degli interventi di formazione; la gestione amministrativo-contabile(ripartizione dei fondi e rendicontazione); il monitoraggio (output – outcome) delle iniziative formative – cruscotto direzionale; l’accreditamento degli enti di formazione e il riconoscimento dei percorsi di formazione.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

L’introduzione e la messa a regime di questa piattaforma digitale per la gestione della formazione rappresenta un elemento fondamentale per garantire la governance dei diversi gradi di complessità organizzativa e decisionale del nostro Sistema d’Istruzione. Con la piattaforma SOFIA, è infatti possibile conoscere gli interventi realizzati sul territorio dagli enti e dalle associazioni che erogano formazione, oltreché acquisire, in tempo reale, ad esempio, il numero dei docenti che hanno partecipato a un’iniziativa formativa nazionale o territoriale in attuazione di finanziamenti stanziati dal MIUR. Tra i benefici fondamentali della piattaforma digitale per la formazione occorre evidenziare l’incontro tra offerta e domanda di formazione ed il fatto che il sistema abiliti una competizione ‘salutare’ tra i vari soggetti accreditati per la formazione.

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?