PLANNER

Piattaforma per LA GestioNe dei rischi Naturali in ambiEnti uRbanizzati

Mappare il livello di vulnerabilità dei sistemi urbani sviluppando una piattaforma per il supporto alle decisioni e fornire, al contempo, un kit completo di strumenti interoperabili utili a supportare la P.A. in quelle azioni atte a migliorare la resilienza delle città.La soluzione prevede lo sviluppo di un SDSS ( Spatial Decison Support Sistem), una piattaforma per il supporto alle decisioni basato su tecnologia web-gis, che potrà essere fruita dai pianificatori urbani e gestori pubblici per valutare e mitigare tempestivamente i rischi di tipo ambientale ( hazard sismico, idrogeologico, cambiamenti climatici).

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Nel corso del progetto, sarà implementato un approccio multi livello, sia a scala spaziale che temporale. In merito alla scala spaziale, l'analisi si concentrerà su: i) livello di singolo edificio ( edifici strategici, scuole, ospedali) ; ii) livello di distretto urbano (quartiere). In riferimento, invece, alla scala temporale, l'analisi sarà effettuata e tarata su due finestre temporali: i) a medio e lungo termine utili per pianificazione strategica e misure di prevenzione/adattamento correlate); ii) a breve termine per azioni di early warning e gestione dell'emergenza post evento. Le Pubbliche Amministrazioni beneficerebbero di un positivo impatto funzionale ed organizzativo nell’adozione dello stesso sistema per il monitoraggio e gestione decisionale.Il sistema, potrà essere proposto anche ad operatori privati che si occupano di analisi del rischio, oppure rappresentare lo strumento alla base di servizi di advisory per analisi di dati territoriali.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?