New Jobbing Fest

Incontro al futuro

Il New Jobbing Fest è un evento a carattere formativo e informativo che in 10 incontri in 5 mesi (da dicembre 2017 ad aprile 2018) ha favorito una maggiore consapevolezza tra i giovani rispetto alla conoscenza di sé e ai cambiamenti del mondo del lavoro. Workshop, dibattiti e laboratori hanno costituito l'asse portante del progetto, che si è imperniato sulla conoscenza di sé (per gli studenti delle medie), dell'evoluzione del mercato del lavoro, delle professioni del futuro, delle opportunità dell'Europa (per studenti delle scuole superiori e dell'Università). Nelle scuole sono state effettuate simulazioni di colloqui di lavoro ed è stata data informazione in merito alle nuove forme di curriculum e all'evoluzione del social recruiting.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il progetto ha coinvolto oltre 300 studenti di Potenza e provincia tra scuole medie inferiori, superiori e università. Per i più piccoli, l'obiettivo primario è stato quello di trasmettere messaggi legati alla conoscenza di sé rispetto all'auto percezione e alla percezione degli altri, utilizzando tecniche di collage. Per i più grandi, si è avvertita la necessità di un orientamento innovativo teso ad un'educazione all'imprenditorialità che è essenziale per il mondo del lavoro, partendo dalla conoscenza delle professioni del futuro e passando dalla sperimentazione di strumenti come il Business Model You, illustrato anche a Neet, dipendenti, freelance e a tutti coloro che avvertono la necessità di un cambiamento. In questo modo, gli studenti non sono stati solo spettatori ma anche protagonisti attivi, dialogando con esperti e mettendosi in gioco.

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?