Modello per la Gestione della ZES Sarda

Consolidare il ruolo della Regione Sardegna nel percorso di crescita economica e sviluppo sociale attraverso la governance delle ZES

Il modello ha gli elementi per un efficiente sistema di governance in un processo di condivisione e apertura ai cambiamenti nel rispetto della sostenibilità verso un economia circolare.

Finalità istituzionale è consolidare il ruolo della RAS nel percorso di crescita economica e sviluppo sociale attraverso la ZES, per garantire benessere, sostenibilità, collaborazione tra attori sociali, interazioni tra mondo della ricerca e mondo imprenditoriale, favorire la riconversione di zone a forte disagio sociale, migliorare la qualità ambientale e sociale dei territori.

Il modello, in connessione con la Programmazione Strategica Regionale, mette a sistema la rete degli attori coinvolti, elemento portante dell'idea, coordinata dal Centro Regionale di Programmazione.

E' supportato da una piattaforma per lo sviluppo di imprese sostenibili, nuovi modelli di prodotti e servizi, efficaci attività di formazione per contrastare l'abbandono scolastico e soddisfare il fabbisogno delle aziende.

Obiettivi e destinatari: 
Obiettivi: supportare la mission della programmazione territoriale e l'utilizzo delle risorse per una maggiore efficacia della ZES; garantire una efficace azione di semplificazione amministrativa; sostenere il sistema delle imprese valorizzare settori produttivi e filiere locali; sostenere opportunità di lavoro dignitose e durature; promuovere un sistema di istruzione e formazione connesso al mondo produttivo; valorizzare il capitale umano e il rafforzamento di competenze; attuare la capitalizzazione delle risorse, esperienze, prassi e risorse umane, anche attraverso la creazione di spazi, virtuali e non, per lo scambio di idee - favorire la crescita sostenibile in armonia con le vocazioni territoriali; arginare il fenomeno dello spopolamento promuovere sinergie a tutti i livelli. Destinatari: istituzioni, enti locali, imprese, lavoratori, persone prive di impiego, Università, Scuole, studenti che abbandonano gli studi, portatori d'interesse, popolazioni locali. Replicabile in altri contesti In fasi di sviluppo dell'idea è previsto il coinvolgimento di: Partenariato Istituzionale, Autorità Portuale, Partenariato economico- sociale, Università, Enti di formazione.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1495
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?