Il Welfare Digitale

Strumenti per semplificare l’attività della PA nel percorso di protezione giuridica delle persone fragili: dalla firma digitale alla video-conferenza con il Tribunale

Il modello dell’Ufficio Tutele del Comune di Bologna presso l’Area Welfare e promozione del Benessere di Comunità: Digitalizzazione dell’archivio corrente, Uso della firma digitale del Pubblico Tutore, Telematizzazione del flusso da e per le Autorità Giudiziarie in  materia di tutele e amministrazioni di sostegno, Sistema di Video-conferenza per le Udienze  con il Tribunale.

Usare le nuove tecnologie per semplificare e ottimizzare i processi amministrativi attraverso la loro digitalizzazione e telematizzazione dei flussi documenti da e per altri enti ed in particolare le autorità giudiziarie nei procedimenti connotati da fragilità sociali quali tutele, curatele e amministrazioni di sostegno, con utenza multi-target.

Soggetti coinvolti: ASP Città di Bologna, Lepida SPA, Altri Uffici della medesima Area (Ufficio non autosufficienza presso il Settore Servizi Sociali), Comune di Bologna (Settore Agenda digitale e tecnologie informatiche,  Ufficio progetti interistituzionali), Tribunale di Bologna.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1495
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?