Gallina vecchia fa buon...

Come smaltire naturalmente i rifiuti domestici organici

In attuazione alle azioni incentivanti per la riduzione dei rifiuti organici e in aggiunta alla distribuzione delle compostiere e dei buoni spesa, il Comune di Longobardi ha donato una coppia di galline a circa 100 famiglie. Questa scelta, che a prima vista sembrerebbe bizzarra, nasce da un calcolo sulla riduzione dei rifiuti organici: in un anno ogni coppia di volatili mangia circa 300 kg di rifiuti alimentari domestici (pane secco, scarti di frutta e verdura, ecc…), produce mediamente 400 uova e una discreta quantità di pollina, ottimo concimi per orti familiari. L’investimento di piccola entità dovrebbe rientrare nello spazio di un anno, evitando lo smaltimento dei rifiuti alimentari in discarica con un risparmio per le casse comunali, un vantaggio per l’ambiente e per la salute a tavola dei cittadini.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

L’esperimento, iniziato nel 2015 e che già l’anno scorso ha dato ottimi risultati, consente di conferire in discarica il minimo indispensabile di rifiuti organici, che oltre al risparmio in termini di costi, aiuta a mantenere pulito l’ambiente. Longobardi è un Comune di 2.200 anime che si estende su un territorio rurale di 19 chilometri quadrati: ogni famiglia possiede un piccolo orto e questo ha facilitato l’iniziativa del Comune. In effetti, come riportato nella Delibera Comunale n. 45 del 01/06/2017, «la quantità totale di rifiuti conferita in discarica dall’istituzione della raccolta differenziata relativa al 2015, è progressivamente diminuita, effetto reso possibile grazie allo smaltimento in proprio dei rifiuti organici da parte dei contribuenti che ne hanno fatto espressa richiesta della coppia di galline». Destinatario del progetto è ogni nucleo familiare, regolarmente iscritto nei ruoli TARI e in regola con in pagamenti annuali, che possiede un orto.

Statistiche

Numero di soluzioni 1324
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?