DEMOSOFC

DEMOnstration of large SOFC system fed with biogas from WWTP

L’alto potere calorifico del biogas prodotto mediante digestione anaerobica dei fanghi di depurazione delle acque reflue urbane lo rende idoneo alla produzione di energia elettrica e termica.

Tradizionalmente il biogas viene utilizzato in caldaie o in motori a combustione interna che abbinati a sistemi di generazione di corrente elettrica, rappresentano lo schema più diffuso per il recupero energetico da biogas.

Il progetto DEMOSOFC ha lo scopo di dimostrare la praticabilità in un impianto in scala reale della tecnologia innovativa che utilizza Celle a Combustibile a ossidi solidi (SOFC – Solid Oxide Fuel Cells), le quali consentono di ottenere rendimenti più elevati con zero emissioni in atmosfera. DEMOSOFC – cofinanziato da UE – prevede l’installazione di 3 moduli SOFC da 58 kWe ciascuno, presso l’impianto SMAT di Collegno (TO).

Al momento questa rappresenta la più grande installazione con celle SOFC in Europa, e la più grande al mondo con celle SOFC alimentate a biogas.

Soggetti coinvolti: Risorse Idriche S.p.A. (Italia), Politecnico di Torino - Dipartimento di Energia (Italia), Convion Oy (Finlandia), Teknologian tutkimuskeskus VTT Oy (Finlandia), Imperial College of Science Technology and Medicine (Regno Unito)

Obiettivi, destinatari e contesto: 

L’obiettivo di DEMOSOFC è principalmente legato all'assenza di emissioni inquinanti, quali NOx, SOx, particolati e composti organici a differenza dei motori tradizionali, le SOFC non generano emissioni inquinanti, andando quindi ad azzerare l’impatto ambientale. Una campagna specifica per l'analisi delle emissioni, ha evidenziato che tutti i possibili composti inquinanti tradizionalmente presenti in uscita da motori risultano assenti e con valori inferiori al limite di sensibilità degli strumenti utilizzati. Il PM in uscita dal sistema è inferiore a quello presente nell’aria circostante poiché il sistema filtra l’aria in ingresso e non introduce nuovo particolato nel processo. Una maggiore efficienza permette al depuratore di SMAT di produrre una maggiore quantità di energia rispetto ai cogeneratori tradizionali. I destinatari interessati a potenziali repliche del concept DEMOSOFC non sono solo i depuratori di acque reflue ma tutti gli impianti che producono biogas.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?