“Allenarsi per la salute”

Progetto di promozione della salute, attraverso l’adozione di stili di vita sani, rivolto a donne trattate per cancro alla mammella

“Allenarsi per la salute” è un progetto riservato a donne trattate per carcinoma mammario che, superata la fase chirurgica, sono sottoposte ad assessment:

  • psicologico;
  • cardiovascolare ed endocrino-metabolico;
  • della composizione corporea, nonché dello stile di vita motorio, mediante l’utilizzo di holter multisensori, che forniscono informazioni quali-quantitative ed organizzative di sonno ed attività fisica;
  • dello stile di vita alimentare; e ricevono indicazioni in relazione ai risultati ottenuti.

Successivamente, le donne possono accedere a 3 mesi di esercizio fisico gratuito per l’avvio alla pratica di: tecniche di rilassamento; riprogrammazione posturale globale; circuit training; Nordic Walking.

Movimento giornaliero e stile di vita alimentare sono monitorati anche durante il periodo di allenamento. Alla fine dei 3 mesi sono ripetuti i test iniziali e consegnati referti finali personalizzati.

Ogni 4 mesi, un massimo di 50 donne sono inserite nel percorso descritto.

Obiettivi e destinatari: 
“Allenarsi per la salute” si pone i seguenti obiettivi: • supportare il recupero delle donne trattate per cancro alla mammella, • prevenire e ridurre gli effetti collaterali delle terapie a cui erano/ erano state sottoposte, • prevenire l’insorgenza di un nuovo cancro e/o la recidiva attraverso un approccio multidisciplinare che include la collaborazione di chirurgo senologo, oncologo, cardiologo, endocrinologo, medico dello sport, psicologo, biologo nutrizionista e laureato in scienze e tecniche delle attività motorie preventive ed adattate in grado di favorire l’adozione ed il mantenimento di uno stile di vita sano. Altro obiettivo, di non secondaria importanza è di studiare gli effetti della pratica di diverse discipline motorie sullo stato di salute psicofisico delle partecipanti, in relazione alle loro caratteristiche fisiopatologiche e psicologiche, per ottimizzare la prescrizione motoria.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente