Sfida: Diseguaglianze, pari opportunità, resilienza

Soluzioni

L’Università dell’Aquila ha intrapreso un percorso che attraverso il miglioramento di buone pratiche, porti alla strutturazione di comportamenti adeguati in caso di emergenza post sisma e di corrispondenti operatività utili come risposta immediata dopo una catastrofe.

Il General Course “Diritti umani e inclusione”, inserito nell’offerta formativa dell’Università degli Studi di Padova è alla sua 2° edizione e nasce dall’impegno dell’Ateneo, in quanto Pubblica Amministrazione, per la promozione di una società plurale e inclusiva e per sviluppo

Il progetto consiste nella messa in Rete di tutti i Cug delle PA centrali, nazionali, territoriali e locali. Il progetto è nato nel 2015 con la sottoscrizione della Carta del Forum nazionale dei Cug a Montecitorio il 16.06.2015.

Accordo per prevenire e contrastare le molestie e la violenza nei luoghi di lavoro con il quale le parti si impegnano a diffondere le linee guida da adottare nei luoghi di lavoro, coinvolgendo datori di lavoro, lavoratrici e lavoratori.

Al fine di integrare i piani di protezione civile comunale di specifici protocolli di soccorso e accoglienza di persone con disabilità in caso di emergenza, si propone di geolocalizzare su una piattaforma digitale i nuclei familiari nei quali sono presenti persone con disabilit

Il progetto SISTUM intende attuare un virtuoso sistema di “dialogo” per gestire efficacemente il processo di selezione, formazione, nomina, monitoraggio e informazione del Tutore volontario di MSNA a garanzia della salvaguardia dei diritti dei minori stranieri non accompagnati.

I Servizi per studenti con disabilità e DSA del Centro di Ateneo SInAPSi forniscono supporto a studenti con disabilità e disturbi specifici dell’apprendimento, nonché a tutti gli studenti che durante il percorso universitario possono incontrare difficoltà nello studio a causa d

Consapevoli che le forme della lingua che parliamo influenzano fortemente il pensiero cognitivo e dei valori, da due anni lavoriamo al progetto della modifica del linguaggio prima di tutto istituzionale e in seguito corrente nel rispetto dell’uguaglianza di genere.

Volontari del Servizio Civile Nazionale si recano presso le abitazioni per la compilazione di una «scheda di rilevamento della vulnerabilità» per raccogliere informazioni utili ad arricchire la banca dati impiegata nella gestione delle emergenze.

Il progetto “Insieme Non Più Soli” nasce dalla sfida della Filiale INPS Flegrea di migliorare i livelli di gestione ed erogazione dei servizi in un’ottica interculturale, puntando l’attenzione sugli aspetti relazionali e comunicativi che facilitano il rapporto operatore - utente.

Il Comune di Capannori propone il proprio modello di URP quale strumento e contesto di uguaglianza dove la comunità trova pieno e dignitoso accesso ai servizi e, al contempo, è riconosciuta come interlocutore privilegiato e partner competente nella gestione del bene pubblico.

Il rapporto Consob sugli investimenti delle famiglie conferma che l'Italia è all'ultimo posto rispetto all'alfabetizzazione finanziaria.

Unitedbz è un’iniziativa volontaria, nata nel 2017, di un gruppo di docenti e dipendenti della Libera Università di Bolzano (Unibz).

Il progetto della durata di 18 mesi è stato finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell'ambito dell'Avviso relativo alla presentazione di proposte contro la violenza di genere.

I Punti Roma Facile sono spazi assistiti di Roma Capitale dove i facilitatori digitali sono a disposizione degli utenti che hanno bisogno di indicazioni e consigli relativi all’uso del computer, alla navigazione in rete e all’accesso ai principali servizi on line.

Il Registro delle Fragilità consiste in un elenco di persone che, a vario titolo, presentano delle criticità (patologie, situazioni sociali, familiari, etc.) che le rendono particolarmente vulnerabili a fronte di situazioni emergenziali (emergenze climatiche, alluvionali, evacuazioni, etc.).

Il progetto prevede l’attivazione sul territorio comunale di San Martino in Rio (RE) di un circuito di “buoni di solidarietà territoriale” (BST) grazie a cui perseguire contemporaneamente: 1. una politica di coesione sociale; 2. una politica economica locale; 3.

GueSSH! è un game for impact, sviluppato all’interno del progetto Europeo DANDELION, con lo scopo di diffondere e migliorare la conoscenza delle problematiche sociali Europee.

Caserta da anni è ormai posizionata negli ultimi posti delle classifiche nazionali, redatte da vari operatori economici, da un punto di vista socioeconomico/culturale.

La redazione social media del Dipartimento Comunicazione di Roma Capitale, in collaborazione con il Dipartimento Tutela Ambientale, ha attivato una rubrica video chiamata #perfarcisentiredatutti, realizzata in proprio con risorse interne all’Amministrazione (anche sorde).

L’iniziativa In Estate si imparano le STEM promossa e realizzata dal Dipartimento per le Pari Opportunità, in partnership con il MIUR, nasce con l’obiettivo di avvicinare le studentesse della scuola primaria e secondaria allo studio delle materie STEM (Scienze, Tecnologia, Inge

La Regione Molise ha definito progetti per la promozione e il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi sanitari, sociosanitari e sociali delle persone minori, adolescenti e adulte con disturbi pervasivi dello sviluppo.

Il progetto consiste in una chatbot attraverso la quale l'utente è indirizzato a contributi, sussidi o agevolazioni che sono di suo interesse e ai quali ha diritto, considerata la sua specifica condizione.

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?