UdR TEMA - Laboratorio di Ricerca Mantova - Politecnico di Milano

L’Unità di ricerca TEMA (Technology Environment & MAnagement) svolge attività di ricerca, consulenza e formazione attraverso progetti riferiti al settore delle costruzioni e allo sviluppo del territorio, con una peculiare connotazione orientata alle attesa del mondo della produzione edilizia. Tali attività, svolte per conto di enti e istituzioni pubbliche e imprese private fanno riferimento alle seguenti aree d’intervento: innovazione e trasferimento tecnologico; ambiente e competitività territoriale; tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale; settore delle costruzioni e produzione edilizia; capitale umano. TEMA offre inoltre un supporto fondamentale nell’organizzazione e gestione delle attività svolte dal dottorato di ricerca in “Progetto e tecnologie per la valorizzazione dei beni culturali”, che vede l’attiva presenza di numerosi dottorandi che fanno riferimento al territorio mantovano e che cooperano con continuità presso il Polo Territoriale di Mantova del Politecnico di Milano. I progetti di ricerca sviluppati hanno consentito di costruire e consolidare nel tempo un ampio partenariato pubblico e privato, anche di livello internazionale, che ha condiviso e supportato le diverse azioni, con positive ricadute locali anche per quanto concerne l’ottenimento di significativi finanziamenti pubblici.

Soluzioni proposte

La partecipazione dei cittadini è indispensabile per generare sinergie necessarie allo sviluppo locale e realizzare progetti urbani adatti alle realtà locali, nel rispetto delle tradizioni e delle competenze delle comunità.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1495
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?