Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi (NICO)

Il team unisce le competenze dei ricercatori del Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi (NICO) di Orbassano e degli ingegneri del Politecnico di Torino. Il NICO è un centro di ricerca dedicato alle Neuroscienze che offre attrezzature innovative per lo svolgimento tanto della ricerca di base quanto di quella clinico-applicativa. I ricercatori del NICO si occuperanno di testare la sensibilità e la specificità dei sensori sviluppati su campioni biologici murini. Gli stessi test verranno effettuati anche su campioni umani, che verranno forniti dalle banche biologiche del Dipartimento di Neuroscienze, a cui lo stesso istituto afferisce. Il Politecnico di Torino metterà a disposizione le competenze necessarie per lo sviluppo di dispositivi diagnostici innovativi che, basandosi sulla tecnologia micro-nanofluidica consentono di ridurre tempi e costi della misura. Il gruppo di ricerca “Materials and Processes for Micro & Nano Technologies” si occupa della progettazione e realizzazione di micro e nano-sistemi su silicio e polimeri, la messa a punto di processi per le micro e nanotecnologie, e il trasferimento tecnologico. Inoltre il gruppo di ricerca ha sviluppato ampie competenze nella sintesi e nell’integrazione di materiali a base grafene in dispositivi per svariate applicazioni. La copertura del flusso di sviluppo di tali dispositivi è completa: dalla sintesi dei materiali attivi, passando per la realizzazione di prototipi, fino alla caratterizzazione elettrica e funzionale.

Soluzioni proposte

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1495
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?