Gter srl

Geomatica, GNSS e GIS sono le parole chiave che definiscono la natura di Gter srl.

Gter, è uno spin-off dell Scuola Politecnica dell'Università di Genova che opera nel campo del rilievo metrico e tematico, dell'analisi spaziale e della formazione.

L'azienda può contare da un lato su competenze altamente qualificate, inoltre lo stretto legame con il mondo della formazione e della ricerca in ambito ingegneristico rendono Gter capace di coniugare il rigore metodologico con la flessibilità richiesta dalle esigenze operative e intende proporsi sul mercato con un portafoglio di prodotti e servizi indirizzati al posizionamento di precisione mediante tecnologie GNSS (Global Navigation Satellite System) in tempo reale ed all'elaborazione, distribuzione ed analisi di dati territoriali tramite tecnologie GIS (Geographic Information System) e per lo sviluppo di portali web cartografici innovativi.

In particolare, l'uso di tali sistemi è diventato sempre più massiccio nel corso degli ultimi anni anche in conseguenza della sempre crescente disponibilità di dati spaziali provenienti da fonti diverse (si pensi alle foto aeree e satellitari, ai modelli digitali del terreno all'uso dei ricevitori satellitari, ai laser ed essi rappresentano attualmente uno strumento imprescindibile per ottimizzare la gestione delle informazioni e per fare interagire in maniera virtuosa differenti fonti di informazioni per la pianificazione ed il monitoraggio dell'ambiente e del territorio.

Soluzioni proposte

La piattaforma 3DGeoCloud è pensata per la gestione digitale di dati geografici sia 2D che 3D utilizzando tutte le potenzialità fornite dai software GIS in ambiente web, consentendo di raggiungere, almeno nel nostro ambito, il lodevole obiettivo di “un

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?