Premio FORUM PA 2017 - REGOLAMENTO

1. Che cos'è il Premio

Il premio 10x10 = cento progetti per cambiare la PA è un’iniziativa promossa da FPA all’interno della Manifestazione FORUM PA 2017 (23 – 25 maggio), finalizzata a raccogliere i migliori progetti/prodotti che possano dare risposte concrete a crescenti bisogni nell’ambito della digitalizzazione della PA.

La convinzione che sta alla base dell’iniziativa vede la costante ricerca di innovazione delle Amministrazioni centrali e locali e delle imprese produttrici di beni e servizi come la strada irrinunciabile per migliorare l’erogazione dei servizi a cittadini e imprese, assicurare benessere e sviluppo alle comunità.

 

2. Obiettivi e caratteristiche del premio

L’obiettivo del premio è progettare, realizzare e promuovere percorsi di innovazione volti a generare soluzioni, consolidando il ruolo delle PA nella costruzione di uno sviluppo economico e sociale che garantisca benessere equo e sostenibile.

Nello specifico, l’iniziativa è rivolta a tutti quei Soggetti (cfr. paragrafo 5) che abbiano sviluppato o intendano sviluppare soluzioni innovative per la PA inerenti i 10 ambiti specificati al punto 4 del presente regolamento.

 

3. Termine di presentazione delle candidature

Il termine per la presentazione dei progetti è il 10 aprile 2017.  

Prorogato al 18 aprile il termine di scandeza per la presentazione dei progetti!

4. Gli ambiti del premio

Possono essere candidati progetti/prodotti relativi ai seguenti ambiti:

  1. Cybersecurity, business continuity, crisis management, sicurezza dei sistemi informativi: Soluzioni organizzative e tecnologiche volte a garantire la sicurezza fisica e logica del patrimonio informativo pubblico: razionalizzazione data center, piani per la continuità operativa e il disaster recovery, soluzioni per la sicurezza perimetrale (firewall, anti-APT, IPS, DMZ, NAC), sistemi di security information and event management (SIEM), ecc.;
  2. Smart city, dati e IOT (data driven decision, sistemi di monitoraggio, resilienza): Soluzioni per la data governance e tecnologie Internet of Things per lo sviluppo urbano sostenibile: mobilità e sistemi di trasporto sostenibili, illuminazione intelligente, monitoraggio della qualità dell’aria, gestione efficiente dei rifiuti, sicurezza del territorio, ecc.;
  3. Servizi online, servizi su mobile, pagamenti elettronici: Soluzioni innovative per lo sviluppo e l'erogazione di servizi digitali per cittadini e imprese, fruibili anche attraverso tecnologia mobile: pratiche amministrative, anagrafe, tributi, SUAP, politiche del lavoro, servizi sanitari, ecc.;
  4. PA senza carta: gestione integrata dei documenti, dematerializzazione, conservazione degli archivi intelligente e a norma, raccolta ed uso delle informazioni resa possibile dalla gestione digitale dei documenti (es. fatturazione elettronica). Soluzioni tecnologiche che permettono di dematerializzare efficacemente archivi e documenti mantenendone l’accessibilità e la corretta memoria. Ad esempio sistemi informatici che consentano di affrontare tutti gli aspetti, normativi e procedurali, legati al ciclo di vita del documento all’interno dell’archivio digitale. Alimentazione, archiviazione, gestione e conservazione;
  5. Scuola e educazione digitale: didattica digitale, ambienti di apprendimento digitale, alfabetizzazione digitale, formazione professionalizzante e certificazioni, ecc. Come introdurre competenze e consapevolezza dell’utilizzo degli strumenti informatici nella scuola e nei programmi scolastici. In questo ambito rientrano le soluzioni volte al sostenere e promuovere la costruzione di un ambiente di apprendimento innovativo in cui, grazie all’uso evoluto delle tecnologie, vengono attivati progetti formativi basati sulla diretta partecipazione degli studenti alla creazione dei contenuti e progetti orientati all’acquisizione di nuove competenze che possono essere utilmente spese sul mercato del lavoro;
  6. Industria 4.0: automazione industriale. Soluzioni che prevedono l'adozione di tecnologie come le app, da integrare sulle macchine o servizi cloud per la progettazione o tecnologie dell'Internet of Things, per la gestione dell'intero ciclo di vita del prodotto/servizio. Un modello di automazione in cui i robot non sostituiscono le persone, ma in cui circolano maggiori informazioni contestualizzate, precise e in tempo reale che migliorano i processi di produzione;
  7. Agricoltura Intelligente: dematerializzazione, sburocratizzazione, agricoltura e digital transformation, IoT per la coltivazione: soluzioni per la dematerializzazione delle procedure e la semplificazione degli adempimenti per le imprese agricole; Soluzioni per l'agricoltura di precisione: innovazione dei modelli di produzione da parte delle imprese grazie alle tecnologie IoT;
  8. Comunicazione verso cittadini e stakeholder: soluzioni in grado di attivare e facilitare un dialogo attivo e collaborativo tra la Pubblica Amministrazione e la cittadinanza;
  9. Sharing economy, sussidiarietà orizzontale, social innovation: soluzioni volte a favorire la collaborazione e la partnership tra i diversi attori sociali, economici, culturali e istituzionali. Grazie all’uso del digitale la PA può gestire processi di condivisione, accogliere e valutare proposte, creare gruppi di lavoro da coinvolgere su decisioni pubbliche;
  10. Smart environment e energy management: soluzioni per l'efficientamento energetico degli edifici pubblici, smart grid e smart metering, monitoraggio ambientale.

Le soluzioni proposte possono essere in uno dei seguenti stati:

  1. Idea progettuale;
  2. Progetto approvato, finanziato e/o in fase di realizzazione;
  3. Prodotto approvato, finanziato e/o in fase di realizzazione;
  4. Progetto concluso dopo il 31/12/2015;
  5. Prodotto pronto per l’utilizzo o già in utilizzo (primo utilizzo a partire dal 01/01/2016)

 

5. Chi può partecipare

Possono candidarsi al Premio i Soggetti Proponenti titolari del progetto/prodotto appartenenti ad una delle seguenti categorie:

  1. Enti centrali
  2. Regioni, Enti locali e loro unioni
  3. Province
  4. Strutture della sanità pubblica
  5. Aziende di SPL
  6. Multiutility
  7. Piccole e medie imprese innovative (come da art. 4 del D.L. n. 3/2015 esclusa la previsione di cui al c. 1 lettera d)
  8. Istituzioni scolastiche, Università e Centri di ricerca
  9. Società strumentali a partecipazione pubblica

Saranno ritenute valide le candidature pervenute esclusivamente da parte dei Soggetti Titolari dei progetti e/o prodotti.

Il Soggetto Proponente avrà la possibilità di candidare più soluzioni inerenti lo stesso ambito o ambiti differenti; non saranno invece prese in considerazione le candidature da parte dei soggetti proponenti che avranno candidato lo stesso progetto/prodotto in ambiti diversi.

 

6. Come partecipare

Per candidare il proprio progetto/prodotto è necessario compilare entro e non oltre il termine indicato al paragrafo 3 il form online  sulla piattaforma FORUM PA Challenge, sulla quale sarà possibile, successivamente alla candidatura, consultare tutti i progetti/prodotti candidati.

Come specificato nel form, per completare la candidatura del progetto/prodotto è necessario produrre una sintetica presentazione del progetto in formato power point e in formato word come da template indicati nel form.

La presentazione in ppt non ha rilevanza per la valutazione finale, è però lo strumento per comunicare meglio a tutta la community di FPA il valore del progetto candidato.

 

7. Come sono selezionate le migliori soluzioni

  1. Valutazione

I progetti/prodotti regolarmente pervenuti saranno sottoposti ad una Giuria di esperti che selezionerà, per ciascun ambito, una short list di soluzioni meritevoli.

La valutazione terrà conto degli elementi qualificanti riportati nella scheda in base ai seguenti criteri:

Per i Progetti

  • Innovatività e originalità della soluzione prodotta/proposta;
  • Trasferibilità (replicabilità del progetto in contesti differenti);
  • Rilevanza (rispetto all’ambito di riferimento e il grado di impatto sui destinatari);
  • Sostenibilità organizzative ed ambientale (nell’ottica dell’interdisciplinarità per la definizione di benessere e progresso).

Per i Prodotti

  • Innovatività e originalità del prodotto presentato;
  • Trasferibilità (utilizzo del prodotto in contesti differenti);
  • Rilevanza (grado di diffusione e utilizzo del prodotto da parte degli utenti finali);
  • Sostenibilità economica del prodotto.
  1. Premiazione

Tutte le soluzioni presentate e ritenute valide saranno pubblicate sulla piattaforma FORUM PA Challenge. La piattaforma mette a disposizione strumenti di comunicazione virale e di social ranking che ciascun candidato può usare per promuovere e valorizzare il progetto/prodotto candidato.

Tra le soluzioni selezionate nella short list, la giuria degli esperti individuerà il vincitore per ciascun ambito.

Durante i tre giorni della Manifestazione i visitatori di FORUM PA 2017 decreteranno il progetto/prodotto più apprezzato che riceverà, per questo, un riconoscimento a conclusione della Manifestazione.

Nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà durante FORUM PA 2017 (23 – 25 maggio) saranno comunicati i progetti/prodotti vincitori decretati dalla Giuria.

  1. Promozione

I candidati selezionati nella short list verranno contattati dalla direzione organizzativa del Premio e si impegnano a fornire, entro la data che sarà indicata per vie brevi, il logo del soggetto proponente e – ove presente – l’immagine di riferimento del progetto/prodotto, entrambi in alta risoluzione (formato EPS).

Tutti i progetti/prodotti selezionati nella short list saranno promossi in un’apposita area nell’ambito di FORUM PA 2017.

8. Informazioni generali

La partecipazione è gratuita e non comporta alcun vincolo o impegno di qualsiasi natura al di fuori delle condizioni di cui al presente regolamento.

La partecipazione è riservata a persone giuridiche.

I partecipanti, inviando la propria candidatura e i documenti annessi si impegnano a dichiarare che le informazioni fornite sono veritiere e che ogni decisione della giuria di valutazione verrà accettata incondizionatamente

Tutti i documenti presentati devono essere redatti in italiano.

I partecipanti inviando la propria candidatura e i documenti per la partecipazione alla competizione, sono consapevoli che le informazioni inserite nel form relative alle voci contrassegnate con “Questa informazione sarà resa pubblica sul portale www.forumpachallenge.it” verranno pubblicate on line come descritto.

 

9. Tutela della Privacy e confidenzialità

Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 i dati forniti dal partecipante alla presente iniziativa saranno trattati conformemente alle disposizioni contenute nel Codice in materia di protezione dei dati personali, nonché ai contenuti di cui alla informativa sulla privacy che il partecipante accetta al momento della registrazione. Tutti i soggetti coinvolti, in ogni fase di attività prevista da FORUM PA 2017 e anche successivamente alla sua conclusione, garantiranno la riservatezza sulle informazioni relative alle idee e ai progetti presentati, ad esclusione delle informazioni pubblicate sul portale www.forumpachallenge.it.

 

10. Limitazioni di responsabilità

Viste le modalità di partecipazione all'iniziativa, i promotori non si assumono alcuna responsabilità circa disfunzioni tecniche, di hardware o software, interruzioni delle connessioni di rete, registrazioni di utenti fallite, non corrette, non accurate, incomplete, illeggibili, danneggiate, perse, ritardate, incorrettamente indirizzate o intercettate, o circa registrazioni di partecipanti, che per qualsiasi motivo non siano state ricevute, comunicazioni elettroniche o di altro tipo che siano state ritardate o circa altri problemi tecnici connessi alla registrazione e all'upload dei contenuti nell’ambito della presente iniziativa.

 

11. Garanzie e manleve

I partecipanti al Premio garantiscono che i contenuti inviati:

  • non contengono materiale in violazione di diritti, posizioni o pretese di terzi (con riferimento alla legge sul diritto d'autore e sulla proprietà industriale e alle altre leggi o regolamenti applicabili);
  • non contengono materiale illecito, vietato dalla legge o contrario a quanto indicato nel presente regolamento;
  • sono liberamente e legittimamente utilizzabili in conformità a quanto previsto dal presente regolamento in quanto il partecipante è titolare dei diritti di utilizzazione dei medesimi, ovvero in quanto ne ha acquisito la disponibilità da tutti i soggetti aventi diritto, avendo curato l’integrale adempimento e/o soddisfazione dei diritti, anche di natura economica, spettanti agli autori dei contenuti e/o delle opere dalle quali tali contenuti sono derivati e/o estratti, ovvero ad altri soggetti aventi diritto, oppure spettanti per l’utilizzo dei diritti connessi ai sensi di legge.

Coloro che partecipano al Premio dichiarano di essere consapevoli che le responsabilità, anche penali, dei contenuti dei progetti consegnati, al fine della partecipazione all’iniziativa disciplinata dal presente regolamento, sono a loro unico ed esclusivo carico, manlevando fin da ora i promotori da qualsiasi pretesa di terzi.


Compila il form di partecipazione e candida la tua soluzione!

 

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente un'applicazione... utile?
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?